Gli Enti di Formazione affiliati ad E.N.P.A.C.O. hanno l’obbligo di accettare e applicare la Carta Etica ad essi dedicata, volta a garantire la qualità formativa  richiesta da E.N.P.A.C.O., secondo gli standard europei di riferimento nel settore e i requisiti delle norme UNI approvate per i relativi profili professionali.

Per ottenere l’affiliazione ad E.N.P.A.C.O e l’inserimento nel relativo Elenco degli Enti di Formazione, E.N.P.A.C.O. valuta il progetto formativo del soggetto richiedente, tra cui:
– continuità didattica
– congruenza tra modello teorico di riferimento e attività svolte
– congruenza tra attività svolte e caratteristiche dei docenti/formatori

E.N.P.A.C.O. inoltre valida:
– la supervisione didattica richiesta ai discenti solo se svolta con un formatore Supervisor
– il percorso di sviluppo personale, ove richiesto ai discenti, solo se svolto con un counselor supervisor o trainer, o con uno psicoterapeuta inscritto all’ord. degli psicologi, all’interno del percorso triennale.

I discenti degli Enti formativi affiliati che hanno frequentato percorsi formativi validati da E.N.P.A.C.O., e superato il relativo esame finale, possono richiedere l’iscrizione  negli Elenchi professionali gestiti da E.N.P.A.C.O.